Concorsi e Gare

ToExpo

Il complesso di Torino Esposizioni è costituito da una serie di fabbricati aventi caratteristiche diverse dal punto di vista delle destinazioni d’uso e per quanto riguarda gli aspetti architettonici e impiantistici.

A valle di un’attenta analisi dei vincoli architettonici presenti e della normativa in vigore in tema di contenimento dei consumi è stato individuato un percorso di efficientamento dell’intero complesso suddiviso in varie fasi.

AZIONE SULLE PRESTAZIONI INDOOR: abbattimento della domanda di energia attraverso l’adozione di requisiti ambientali indoor meno prestazionali per le zone che richiedono condizioni di comfort ambientali inferiori.

INTERVENTI PER LA RIDUZIONE DELLA DOMANDA DI ENERGIA UTILE DEGLI INVOLUCRI EDILIZI: analisi delle strategie volte al contenimento dei consumi energetici agendo sull’incremento prestazionale dell’involucro edilizio dal punto di vista termo-fisico compatibilmente con i vincoli architettonici.

STRATEGIE DI EFFICIENTAMENTO DEI SISTEMI IMPIANTISTICI: valutazione della fattibilità legata all’adozione di soluzioni con convertitori più efficienti e analisi dell’opportunità di costituire un ENERGY-HUB che permetta di ottenere ottimizzazioni di tipo energetico e/o economico (tariffario) e/o ambientale (emissioni di inquinanti). Questo ha comportato un’attenta valutazione delle condizioni di contemporaneità dei carichi termici legati a riscaldamento e raffrescamento.

INTRODUZIONE DI SISTEMI DI UTILIZZO DI FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE: analisi degli spazi idonei, per efficienza del sistema e per impatto estetico, ove collocare i pannelli fotovoltaici.

VALUTAZIONE DEI RISULTATI DEGLI INTERVENTI IN TERMINI DI CONTENIMENTO ENERGETICO E IMPATTO AMBIENTALE: valutazione dell’impatto in termini di riduzione di fabbisogno di energia primaria globale per gli scenari di intervento individuati rispetto alla baseline iniziale.