Residenziale

Ferraris 122 – Torricelli 13

L’attività ha riguardato in primis lo studio di fattibilità di inserimento di un impianto ibrido (caldaia + pompa di calore ad aria) per la riqualificazione della centrale termica a servizio di un edificio dotato di terminali di impianto costituiti da serpentine annegate nei solai. Tale soluzione è stata posta a confronto con altre alternative disponibili (caldaia a condensazione o allacciamento alla rete cittadina di teleriscaldamento).

Nonostante la soluzione con impianto ibrido risultasse dal punto di vista ambientale, energetico ed economico la più vantaggiosa, la committenza ha optato per l’allacciamento alla rete cittadina di teleriscaldamento. Per tali opere è stata eseguita la progettazione, comprendendo l’inserimento di un sistema evoluto di regolazione dotato di collegamento via web e sonde ambiente (in 10 locali campione) di tipo wireless e la direzione dei lavori.

L’attività ha poi trovato la sua naturale conclusione con un’attenta gestione durante tutta la prima stagione di riscaldamento a seguito delle opere e la ricerca delle regolazioni ottimali dell’impianto per garantire:

  • il rispetto dei vincoli legislativi relativi alle temperature interne durante la stagione di riscaldamento;
  • il miglior comfort termico per gli occupanti;
  • una sensibile riduzione dei consumi.

Il risultato ottenuto ha centrato l’obiettivo di comfort (temperatura mediamente tutte comprese all’interno dell’intervallo 20°C – 22°C) e ha garantito un risparmio pari al 15%.

Palazzo della Luce

L’attività ha riguardato la consulenza acustica per il progetto di ristrutturazione e parziale cambio di destinazione d’uso a scopo abitativo del Palazzo della Luce (Palazzo ex-Enel) in via Bertola 40 a Torino.
Sono state seguite tutte le fasi di progettazione (in cui sono state elaborate la Valutazione previsionale di rispetto dei requisiti acustici passivi e la Valutazione previsionale di clima e impatto acustico), la fase di costruzione in cui è stata fornita la consulenza in corso d’opera e la fase finale di collaudo delle opere.
È stato inoltre seguito il progetto di ottimizzazione delle condizioni acustiche all’interno della Sala dei Notai.

Unione Sovietica 612/3

L’attività ha riguardato la consulenza energetica finalizzata all’efficientamento dell’impianto di riscaldamento afferente ad un complesso edilizio costituito da quattro palazzine a destinazione d’uso uffici.

L’attività svolta, prima iniziata con una capillare diagnostica in ogni unità immobiliare, ha permesso di definire e progettare i interventi:

  • progettazione del sistema di termoregolazione e contabilizzazione individuale del calore;
  • riqualificazione della centrale termica;
  • trasformazione a vaso chiuso con sistema a livello variabile e pressione costante;
  • installazione di sistema di defangazione e trattamento acqua tecnica.

Attraverso la nostra Direzione Lavori e il collaudo i risultati ottenuti sono stati ampiamente tangibili e hanno portato ad una riduzione effettiva dei consumi di combustibile pari al 23%.

Amedeo 14 – Valfré 4

L’attività ha riguardato la consulenza energetica finalizzata alla rifunzionalizzazione dell’impianto di riscaldamento condominiale.

L’attività svolta, prima iniziata con una capillare diagnostica in ogni unità immobiliare, ha permesso di definire e progettare interventi:

  • riqualificazione centrale termica per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria;
  • trasformazione a vaso chiuso;
  • rigenerazione del sistema di distribuzione dell’acqua calda sanitaria che da molti anni presentava forti criticità.

Antica Ca’ Litta

L’attività ha riguardato la consulenza acustica durante le fasi di progettazione, la direzione lavori e il collaudo acustico delle opere di un edificio settecentesco oggetto di un importante intervento di restauro, con parziale cambio di destinazione d’uso a scopo abitativo.
L’edificio si compone di due blocchi principali: uno con affaccio su corso di Porta Romana (a destinazione d’uso uffici) e uno con affaccio su via Pantano (a destinazione d’uso residenziale).
L’obiettivo principale è stato l’ottimizzazione delle prestazioni acustiche dei componenti edilizi, al fine di garantire un elevato livello di comfort per gli occupanti all’interno degli ambienti.
È stata inoltre controllato l’impatto acustico connesso alla realizzazione di quanto in progetto ed in particolare al funzionamento degli impianti tecnologici a servizio dell’edificio, posti sulla copertura.

Matteotti 28

L’attività ha riguardato la consulenza energetica finalizzata alla rifunzionalizzazione dell’impianto di riscaldamento condominiale.

L’attività svolta, prima iniziata con una capillare diagnostica in ogni unità immobiliare, ha permesso di definire e progettare interventi:

  • riqualificazione centrale termica con nuova caldaia a gas a condensazione;
  • ripristino della coibentazione rete orizzontale nel cantinato e introduzione di sistemi di intercettazione per singola colonna;
  • trasformazione a vaso chiuso e introduzione di sistema di trattamento acqua tecnica.

Attraverso la nostra Direzione Lavori, il collaudo e lo studio delle regolazioni ottimali per massimizzare il comfort e minimizzare i consumi, i risultati ottenuti sono stati ampiamente tangibili e hanno portato ad una riduzione effettiva dei consumi di combustibile pari al 21%.

Nizza 43

L’attività ha riguardato la consulenza energetica finalizzata alla rifunzionalizzazione dell’impianto di riscaldamento condominiale. L’attività svolta, prima iniziata con una capillare diagnostica in ogni unità immobiliare, ha permesso di definire e progettare interventi:

  • riqualificazione centrale termica e coibentazione rete orizzontale nel cantinato;
  • installazione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione individuale del calore;
  • installazione sistemi di regolazione evoluta, domotica e tele-gestione via web.

Attraverso la nostra Direzione Lavori, il collaudo e lo studio delle regolazioni ottimali per massimizzare il comfort e minimizzare i consumi, i risultati ottenuti sono stati ampiamente tangibili e hanno portato ad una riduzione effettiva dei consumi di combustibile pari al 25%.

 

Negarville 20-26

L’attività ha riguardato la consulenza energetica finalizzata alla rifunzionalizzazione dell’impianto di riscaldamento condominiale attraverso l’esecuzione dei seguenti interventi:

  • riqualificazione centrale termica per sostituzione elementi ammalorati, trasformazione a vaso chiuso e introduzione di sistema di trattamento acqua tecnica;
  • introduzione di sistema di contabilizzazione individuale del calore di tipo diretto e regolazione con sistemi elettronici programmabili;
  • ripristino della coibentazione della rete orizzontale di distribuzione e introduzione di sistema di bilanciamento automatico a piè di colonna.

Attraverso la nostra Direzione Lavori, il collaudo e lo studio delle regolazioni ottimali per massimizzare il comfort e minimizzare i consumi, i risultati ottenuti sono stati ampiamente tangibili e hanno portato ad una riduzione effettiva dei consumi di combustibile pari al 26%.

NeZEH

Il progetto neZEH, co-finanziato dal programma Intelligent Energy Europe (IEE) della Commissione Europea e coordinato per l’Italia da SiTI, nasce con l’intento di accelerare il processo di rendere nZEB (nearly Zero Energy Buildings, 2010/31/EU) gli edifici esistenti adibiti ad attività turistiche, gli hotel, puntando cioè all’ottenimento di edifici con fabbisogno energetico nullo o quasi, che sia coperto in maniera significativa da fonti di energia rinnovabili.
Il progetto si è articolato in due fasi:

  • selezione delle 5 strutture rappresentative della realtà alberghiera, su ognuna delle quali ogni partecipante ha svolto un pre-audit energetico;
  • selezione dei tecnici incaricati per svolgere una diagnosi energetica sui due stabili risultati maggiormente critici nella fase precedente.

Onleco ha ricevuto l’incarico di redazione dei pre-audit sulle 5 strutture alberghiere preselezionate e degli audit energetici approfonditi sulle 2 strutture ritenute più rilevanti nel contesto del progetto neZEH.
Attraverso l’attività di pre-audit è stato possibile identificare le criticità energetiche e calcolare gli indici prestazionali (basati su consumi reali) delle singole strutture in modo da identificare, attraverso il confronto tra le strutture analoghe e valori di benchmarck, gli edifici più critici e sulla quale eseguire l’audit energetico approfondito.
L’attività di audit energetico delle strutture alberghiere selezionate ha identificato le strategie di intervento ottimali, valutando sia l’aspetto energetico che economico (cost-optimality e break even); inoltre, per una delle due strutture, si sono definite strategie di migliore gestione degli impianti termici ed apparecchiature elettriche per ridurre sensibilmente i consumi elettrici (15-20%).

Campus San Paolo

L’attività ha riguardato la consulenza acustica per il progetto di realizzazione della studentesca Campus San Paolo, nell’area compresa tra Via Caraglio e Via Renier a Torino. In particolare è stata eseguita la valutazione previsionale dei requisiti acustici passivi in fase di progettazione e successivamente la consulenza in corso d’opera e il collaudo acustico.