Sostenibilità ed efficienza

Rifunzionalizzazione dell’edificio denominato “EX CASERMA ROSOLINO PILO”

L’attività riguarda il supporto all’impresa per la rifunzionalizzazione dell’edificio denominato “Ex Caserma Rosolino Pilo” di Genova. E’ in corso di applicazione il protocollo di sostenibilità GBC Historic Building, al fine di mantenere tutti i requisiti individuati dal progetto e di proporre in aggiunta delle strategie volte ad innalzare il livello di sostenibilità dell’intervento.

In particolare le migliorie proposte dall’impresa permettono di ambire al raggiungimento del livello di certificazione PLATINO.

L’attività riguarda inoltre l’implementazione in cantiere di tutti i piani previsti dal protocollo ed in particolare:

  • Piano per il controllo dell’erosione e della sedimentazione;
  • Piano per la gestione di rifiuti da Demolizione e Costruzione;
  • Piano per la gestione della qualità dell’aria indoor;
  • Piano per l’uso di tecniche di restauro sostenibili.

Hotel Resort Clubmed

L’attività ha riguardato la fase di progettazione di un nuovo fabbricato ad uso alberghiero del Villaggio Club Med presso il comune di Cesana Torinese, in frazione Sansicario Alto, località Clos de La Chapelle. Il progetto è stato sviluppato in linea con i requisiti del protocollo BREEAM. Sono state effettuate le analisi relative al comfort termico, comfort acustico e l’analisi dei livelli di luce naturale in ambiente. È stata inoltre svolta l’analisi LCA.

L’attività di Commissioning è stata svolta in linea con quanto definito dal Sistema di Valutazione BREEAM.

 

Cavallerizza Reale

L’attività ha riguardato individuazione delle strategie da porre alla base dello sviluppo delle fasi di progettazione e riqualificazione del complesso della Cavallerizza Reale dal punto di vista dei sistemi di produzione e distribuzione energetica e della sostenibilità ambientale e successivo studio di fattibilità per la realizzazione dell’impianto geotermico a servizio dell’intero complesso.

Nuova sede uffici dott. Gallina s.r.l.

L’attività ha riguardato la realizzazione degli uffici del nuovo quartier generale della dott. Gallina s.r.l. in frazione Borgaretto nel comune di Beinasco (TO). È stata valutata l’applicazione del protocollo di sostenibilità LEED, in modo da incrementare il livello di sostenibilità e minimizzare l’impatto ambientale. Il progetto ha previsto la realizzazione della nuova sede degli uffici in adiacenza allo stabilimento produttivo già sottoposto ad interventi di riqualificazione.
La progettazione punta all’ottenimento del livello GOLD/PLATINUM.

Riqualificazione impianto natatorio comunale “Piscina Arturo Bendini”

La piscina Bendini di Collegno, a seguito dei lavori di ammodernamento dell’edificio, dal punto di vista energetico, impiantistico e strutturale ha conseguito l’attestazione del livello di sostenibilità ambientale del Protocollo Itaca della Regione Piemonte per gli edifici pubblici con il punteggio complessivo 2,1.

L’intervento di riqualificazione della struttura ha riguardato:

  • la coibentazione dell’involucro opaco;
  • la sostituzione integrale dei serramenti;
  • la riqualificazione dell’impianto termico per la climatizzazione invernale e la produzione di ACS;
  • la sostituzione delle U.T.A. pre-esistenti;
  • la sostituzione degli apparecchi di illuminazione;
  • installazione di un impianto fotovoltaico in copertura.

Torino Esposizioni – Biblioteca Civica e Teatro Nuovo

Nell’ambito della riqualificazione del polo di Torino Esposizioni ha sviluppato la propria attività su ambiti diversi, quali la definizione del concept energetico, lo studio delle condizioni di comfort interne (termo-igrometrico, acustico e legato all’illuminamento naturale) oltre all’analisi del rispetto delle prescrizioni previste dai Criteri Ambientali Minimi (CAM) e dal principio “Do Not Significant Harm” DNSH (valutando in questo caso ad esempio la Carbon Footprint dell’intervento) e consentire così l’accesso ai fondi definiti dal PNRR.

In merito al comfort termo-igrometrico dei futuri occupanti, si è sviluppata un’analisi CFD dell’intero edificio, così da studiare la distribuzione delle temperature interne ed i moti dell’aria conseguenti alla climatizzazione e alla ventilazione ambientale. Ciò ha permesso di individuare la miglior soluzione possibile per tali compiti, la quale sfrutta una ventilazione a dislocazione, garantendo al contempo elevate portate d’aria e basse velocità residue nelle zone di effettiva occupazione.

Per quanto riguarda la luce naturale, oltre alle analisi tradizionali (fattore medio di luce diurna e rapporto aeroilluminante), si sono svolte delle simulazioni dinamiche di daylight per selezionare i componenti dell’involucro trasparente, massimizzare l’apporto di luce naturale e ridurre i possibili casi di abbagliamento. Ciò è stato sviluppato applicando la metodologia definita dal Protocollo LEED v4 BD+C (New Construction and Major Renovation), attraverso lo studio dell’andamento spaziale della spatial Daylight Autonomy sDA300,50% e dell’Annual Sunlight Exposure ASE1000,250.

Nuovo complesso didattico delle Scotte dell’Università di Siena

L’attività ha riguardato la realizzazione del nuovo complesso didattico universitario “Le Scotte” di Siena, in collaborazione con lo studio Politecnica Europa srl. E’ stato applicato il protocollo di sostenibilità LEED BD+C New Construction and Major Renovation, in modo da incrementare il livello di sostenibilità e minimizzare l’impatto ambientale dell’opera.La progettazione punta all’ottenimento del livello GOLD. Attualmente sono stati conseguiti 54 punti in seguito alla Design Review, in attesa di completare le attività di cantiere.
L’attività ha compreso la modellazione energetica in regime dinamico, l’analisi di comfort termico mediante simulazioni CFD degli ambienti principali. Saranno completate in cantiere le attività di commissioning avanzato dei sistemi impiantistici e l’analisi LCA dell’intero edificio.

Sede Gruppo Ersel

Attività di consulenza per l’ottenimento della certificazione di sostenibilità ambientale secondo il sistema di rating LEED BD+C V.4 New Construction and Major Renovation e verifica della rispondenza degli impianti sottoposti a Commissioning per la riqualificazione dell’immobile Caradosso 16 da adibire a sede degli uffici della società Ersel.

L’attività ha compreso la registrazione del progetto su portale LEEDonline, l’attività di LEED Administrator del progetto, la modellazione energetica in regime dinamico secondo la norma ASHRAE 90.1-2010 e il Commissioning avanzato dei sistemi impiantistici.

L’intervento ha raggiunto il livello di certificazione GOLD con il punteggio di 69.

Cadorna 24

Il fabbricato è oggetto di un intervento di riqualificazione energetica ed edilizia. In particolare la società Onleco srl ha sviluppato la Valutazione di Fattibilità Energetica per l’accesso al Superbonus del 110%, e ha partecipato alla stesura degli elaborati progettuali preliminari, definitivi ed esecutivi, per quanto concerne i temi di natura energetica (tra cui la Relazione tecnica ex. D.Lgs. 192/2005, Relazione Energetico Ambientale, Asseverazione di Rispondenza per l’accesso alle detrazioni e di verifica dei C.A.M., valutazione delle soluzioni adottate). Le opere di riqualificazione ed efficientamento messe in atto sono le seguenti:

  • Coibentazione mediante realizzazione di facciata ventilata;
  • Coibentazione mediante realizzazione di cappotto termico intonacato;
  • Coibentazione dall’estradosso dei solai disperdenti verso gli ambienti sottotetto;
  • Coibentazione dall’intradosso dei solai disperdenti verso gli ambienti distributivi del piano terreno;
  • Sostituzione dei serramenti e degli avvolgibili

Attraverso la partecipazione alla Direzione Lavori e alle successive fasi di collaudo si è mantenuta sotto controllo la realizzazione dell’intervento, garantendo così l’accesso alle diverse forme incentivanti oltre al contenimento dei consumi finali (elemento testimoniato dal miglioramento di due classi energetiche e dalla riduzione dei consumi finali del 34%).

Martina 25

Per il fabbricato in oggetto è stata sviluppata la Valutazione di fattibilità Energetica e la progettazione preliminare (nella quale Onleco ha analizzato in particolare gli aspetti di natura energetica e di sostenibilità ambientale) per l’accesso al Superbonus del 110% prevedendo la realizzazione di opere di riqualificazione ed efficientamento energetico tali da:

  • ridurre la domanda energetica per climatizzazione;
  • conseguire il miglioramento di due classi energetiche;
  • permettere l’accesso alla detrazione.

In particolare, per ciascuna delle 7 palazzine costituenti il comprensorio, la proposta ha previsto la realizzazione dei seguenti interventi:

  • coibentazione del solaio di calpestio del sottotetto e di una parte delle falde di copertura;
  • coibentazione delle facciate mediante realizzazione di un cappotto termico;
  • riqualificazione dei sistemi individuali di produzione di acqua calda sanitaria e di riscaldamento invernale, mediante sostituzione dei sistemi di generazione;
  • installazione di sistemi di controllo evoluti con possibilità di regolazione remota da parte dei singoli utenti;
  • sostituzione dei serramenti esistenti e coibentazione dei cassonetti degli avvolgibili.